Il “BelleBuon”: un angolo di Irpinia a Barcellona

 Il “BelleBuon”: un angolo di Irpinia a Barcellona

Danilo Di Monaco: “Nei piatti il mio amore per i sapori genuini”

Se sei a Barcellona e vuoi rivivere le sensazioni della tradizione irpina a tavola devi scegliere il BelleBuon, il ristorante inaugurato da Danilo Di Monaco il 4 ottobre del 2008. “Che fosse il giorno dedicato a San Francesco patrono dell’Italia è solo un caso” ci racconta il 45enne avellinese, figlio di commercianti, che ha scelto la Spagna “perché la mia curiosità e la voglia di vivere in modo contemporaneo si rifletteva perfettamente nella grande mescola di persone e culture della città Condal”. Danilo è un entusiasta, appassionato della vita. Tra i suoi hobby: le moto, i viaggi, la musica ed in primis la cucina e la gastronomia.

Perché “BelleBuon”?

“BelleBuon” è un’espressione partenopea che rappresenta la sorpresa o qualcosa di inaspettato, fondamentalmente un piacevole stupore. La ridondanza di due parole, “Bello” e “Buono” conferisce una sensazione di sazietà vocale. Tutto questo si riflette nella cucina di questo ristorante, fatta di valori antichi, sapori genuini e di un piacevole stupore in ogni suo piatto. L’amore e la passione con cui viene preparato il cibo possono essere assaporati fin dal primo morso e il rispetto per la tradizione culinaria italiana è pienamente identificato in ogni piatto. La pasta fresca è fatta a mano e tutti i pasti sono cucinati su ordinazione.

Sei contento delle scelte che hai fatto?

Il “BelleBuon” oggi è punto di riferimento nella ristorazione della capitale Catalana. Tra i vari riconoscimenti: nel 2013 placca Ospitalità Italiana rilasciata dal Ministero degli Affari Esteri di Roma, nel 2015 miglior ristorante italiano di Barcellona (giornale nazionale de “La Vanguardia”), nel 2018 Traveller Choice premiato tra i dieci migliori ristoranti di tutta la Spagna. Mi piace far sentire a casa i miei ospiti tra piatti meridionali con uno spiccato accento irpino. Tra i clienti del mio ristorante anche molte celebrità nazionali ed internazionali: Eva Sandoval – scrittrice, Toni Moog – comico/attore spagnolo, Alexandra Jiménez – attrice/presentatrice spagnola e poi l’irpino Luca Abete e il calciatore Nicola Falasco.

Ti manca Avellino?

Avellino e gli avellinesi sono sempre nel mio cuore, ma vivo a Barcellona da molto tempo, qui ho la mia dolce metà Susana e la mia bimba Alexia. Il mio pensiero va sempre a mia madre e mio padre per i quali provo una devozione assoluta. Un grazie ai miei colleghi Giovanni, Danilo, Gianluca, Onorato, Ethel, Ruben, Raffaele. Ed un pensiero speciale va al mio migliore amico e collega che ci ha lasciato ad agosto per un male incurabile. Luca sei sempre con noi!

Marina D'Apice