Campopiano, il made in Irpinia conquista Gomorra

 Campopiano, il made in Irpinia conquista Gomorra

Cataldo: “La nostra storia è nelle case di tutti gli avellinesi”. Il colorificio con sede ad Atripalda ha curato anche il restauro di un castello francese

C’è un pezzo d’Irpinia nella fortunata serie televisiva “Gomorra”. La firma è quella dello storico colorificio Campopiano che ha fornito, nella prima e nella quarta serie, la carta da parati per alcune scenografie del format di Sky, irrinunciabile appuntamento per milioni di telespettatori.

Un ulteriore riconoscimento per il marchio irpino. “Campopiano è presente in quasi tutte le case degli avellinesi e degli irpini”, aggiunge con un pizzico di orgoglio Massimo Cataldo, prima dipendente, poi amministratore e, infine, da marzo 2018, titolare di “Campopiano Lab”, la nuova società che raccoglie l’eredità del ragioniere Antonio Campopiano. Specializzata nella vendita di vernici, carte da parati e rivestimenti decorativi, Campopiano è da circa 50 anni un prezioso alleato per interventi di ristrutturazione e di decorazioni d’interni ed esterni di case e uffici.

Massimo entra nel mondo Campopiano nel 1991, come dipendente. Sette anni dopo diventa amministratore, operando al fianco del titolare fino all’anno scorso, quando Antonio decide di andare in pensione.

Nasce così CampopianoLab, ultima creatura di una sfida imprenditoriale di successo. La mission è quella di sempre: massima attenzione alla clientela con numerose proposte di materiali, attrezzature e prodotti, con particolare attenzione ai migliori marchi disponibili sul mercato per la decorazione e la tinteggiatura edile.

Presso il punto vendita di Atripalda ci sono prodotti di ogni genere, come vernici classiche, vernici spray, vernici per superfici interne ed esterne, smalti, stucchi, cornici in gesso, solventi, idropitture murali, ma anche pennelli, prodotti per il trattamento del legno, carta vetrata, prodotti igienizzanti, cornici, spatole, plastica adesiva e prestigiosissime referenze di carte da parati nazionali ed estere. I partner commerciali sono le migliori aziende presenti sul mercato, nomi blasonati nel campo delle vernici, come Boero, Tassani, Teknica, Loggia, Alligator, Candis, Cebos, Valpaint. Le principali aziende produttrici di carta sono invece collegate a grandi griffe come, giusto per fare qualche nome, Cavalli Home, Missoni Home, Versace Home, Trussardi, Coca-Cola, Lamborghini e Casamance.

Partner di eccellenza anche nella produzione di stucchi: in pochissimo tempo la LV stucchi ha saputo coadiuvare storia e modernità, affiancando alla produzione storica di stucchi, i più moderni alloggi a luce led.

Inoltre, con il servizio di tintometria con 3 macchine elettroniche e un agitatore con giroscopio rotante, il personale del punto vendita è in grado di realizzare e riprodurre per voi qualsiasi sfumatura di colore e proporvi vernici personalizzate in base alle vostre richieste.

“Nel corso degli anni – precisa il titolare – abbiamo trovato il giusto equilibrio tra le novità tecniche e tecnologiche di settore e la strumentazione più tradizionale e consolidata”.

Il volume d’affari è concentrato per un 75% in Irpinia, mentre la restante quota arriva dal mercato regionale. Non manca però qualche puntatina oltre i confini nazionali, come la recente ristrutturazione estetica di un castello in Francia. “È stata una bellissima esperienza – conclude Massimo – che ci ha consentito di entrare in nuovi mercati. Credo che le nuove tecnologie, i nuovi sistemi di comunicazione possano essere un alleato importante per allargare i nostri orizzonti. Cinquant’anni di storia e professionalità ci devono spingere a guardare sempre più in alto”.